SC_About.jpg

CROESO - Benvenuti


Pencaunant Isaf è un bar caloroso, amichevole e non pretenzioso pensato per i camminatori, posizionato sui pendii più bassi del Monte Snowdon a circa cento metri dal Royal Victoria Hotel, sul Percorso Llanberis.


Avrete sempre la garanzia di un caloroso benvenuto, e l’opportunità di incontrare persone interessanti e simili a voi. Serviamo tè e caffè, sidro e vin brulé, cioccolata calda, e una selezione di birre locali.  Abbiamo una selezione limitata di cibo, ma potete portare degli spuntini da accompagnare al tè o a quello che berrete nel nostro bar.  Per favore fate attenzione - NON siamo il bar e centro turisti sulla vetta del Monte Snowdon.

Sullo Snowdon

Lo Snowdon – Yr Wyddfa in gallese – è la montagna più alta del Galles, a 1085 metri sul livello del mare. È stata descritta come la montagna più visitata della Gran Bretagna – e se avete mai visitato Penceunant Isaf in alta stagione saprete bene che è vero.  

I percorsi principali sono i seguenti - in senso orario a partire dal Llanberis:

Il Percorso Llanberis

È l’itinerario più lungo, ma è considerato il più facile perché è perlopiù piano. 

Il Percorso Pyg

Il Percorso Pyg parte dal parcheggio Pen-y-Pass e sale per il Bwlch y Moch (Passo Pig’s) sulla parte orientale del Crib Goch.

Il Percorso dei Minatori

Anche questo percorso parte dal parcheggio Pen-y-Pass ed è l’itinerario più battuto per arrivare alla vetta dello Snowdon.

Il Percorso Watkin

Viene considerato il percorso più impegnativo per arrivare in vetta.

Il Percorso RhydDdu 

A volte viene chiamato Percorso Beddgelert.  Parte dal paese di RhydDdu.

Il Percorso del Ranger dello Snowdon

Il Percorso del Ranger dello Snowdon parte dalla A4085, da un ostello della gioventù affianco a llynCwellyn, vicino la stazione dei treni Snowdon Ranger.

Lo Snowdon in treno

La Ferrovia di Montagna dello Snowdon – costruita nel 1894 -  non è solo un mezzo per arrivare in vetta allo Snowdon – è un’attrazione turistica di per sé.  

In vetta

Il primo edificio sulla vetta dello Snowdon fu costruito nel 1838.  Una nuova stazione di servizio e bar è stata costruita a metà degli Anni Trenta, disegnata da Sir Clough Williams-Ellis, la persona che ha creato il paese in stile italiano a Portmeirion. Quell’edificio è stato rimpiazzato nel 2006 dall’edificio HafodEryri rivestito in ardesia che vediamo oggi.

Vi preghiamo di notare che le strutture sulla vetta dello Snowdon NON sono aperte tutto l’anno, e che il piccolo bar ad Halfway House è aperto solo durante la stagione e a volte nei fine settimana fuori stagione. La Penceunant Isaf Tea House è aperta 365 giorni all'anno.

Come arrivare

In autobus


C’è un buon servizio di autobus locali da Llanberis a Caernarfon, Bangor, e Betws-y-Coed passando per Capel Curig.  C’è anche una navetta dedicata Sherpa che è in servizio attorno allo Snowdon, portando e venendo a prendere i camminatori all’inizio di tutti i principali sentieri.

In treno

Ci sono normali treni di linea che partono da Londra, dalle Midlands e dal nordovest dell’Inghilterra, passano per la costa settentrionale del Galles, arrivando a Bangor e poi ad Anglesey, finendo poi ad Holyhead per prendere il traghetto per l’Irlanda.

A parte la Ferrovia di Montagna dello Snowdon

Che porta i viaggiatori in vetta allo Snowdon, c’è una ferrovia più piccola - la Ferrovia del Lago Llyn Padarn Llanberis - che vi porta dalle vicinanze del Victoria Hotel a Llanberis fino allo Slate Museum e poi intorno al Lago Llyn Padarn.  La Ferrovia di Montagna Gallese parte da Caernarfon, scende fino Beddgelert - con fermate per alcuni dei sentieri sul lato occidentale dello Snowdon - e prosegue fino a Porthmadog, dove si può prendere la Ferrovia Ffestiniog che finisce il suo tragitto a Blaenau Ffestiniog.  Con un po’ di pianificazione, si può fare un bellissimo viaggio di andata e ritorno da Caernarfon a Porthmadog, salendo per Blaenau Ffestiniog fino al Raccordo di Llandudno, chiudendo poi il cerchio con un autobus di ritorno per Caernarfon.

Clima

Il clima sullo Snowdon cambia di mese in mese, di giorno in giorno e di ora in ora, persino di minuto in minuto.  Se pensate di camminare fino in vetta, la cosa migliore è guardare le previsioni meteorologiche su questa pagina internet del Met Office, oppure fuori dal Penceunant Café appese sulla bacheca, grazie al Parco Nazionale ed al Servizio Informazioni Meteo per la Montagna.

Ricordate in particolare che le temperature in vetta possono essere notevolmente inferiori rispetto a quelle in paese, e che dovete essere pronti ad ogni evenienza.

Sicurezza in montagna

Le montagne di Snowdonia sono un bellissimo posto per camminare, ma è importante essere ben preparati prima di partire.

Controllate le previsioni meteorologiche - e siate consapevoli che il clima cambia molto velocemente non solo in vetta alla montagna.

A prescindere che camminiate da soli o in gruppo, dovreste sempre avere con voi delle attrezzature di base - facilmente reperibili in negozi per escursionisti intorno alle montagne.

Molti dei sentieri sono ostici e ripidi, quindi è necessario un buon paio di scarponi - di certo non ciabatte o scarpe leggere.

Considerate di portare una mappa e una bussola, cappotto e pantaloni impermeabili, vestiti caldi, un pranzo, dell’acqua.

Diversi strati sottili sono meglio di uno strato spesso. Per camminate più lunghe, potreste aver bisogno di una bevanda calda, di un fischietto, di una torcia con batteria e lampadina di riserva, di cappello e guanti di lana soprattutto in inverno, cappellino, crema solare ed occhiali da sole.

Molte persone scivolano sul terreno irregolare - e ce n’è molto sullo Snowdon, anche sui sentieri più abbordabili - quindi è ottima cosa avere con sé un kit di pronto soccorso.

Assicuratevi di conoscere il vostro itinerario - non solo fino alla vetta, ma anche quello di ritorno per scendere. Se scendete per un sentiero diverso rispetto a quello della salita, assicuratevi di sapere come tornare alla vostra auto o albergo.  Ci sono autobus in regolare servizio intorno alle montagne, ma sono fermi di notte.

Fate sapere i vostri piani di viaggio ad un amico, e quando siete di ritorno tenetelo aggiornato.

Alcune zone della montagna non hanno segnale telefonico - il che vuol dire che i sistemi di navigazione satellitare (GPS) potrebbero funzionare solo a tratti!

E non dimenticate di portare una macchina fotografica!